Seleziona una pagina

La storia di Torre Orsaia ha inizio intorno alla metà dell’undicesimo secolo, all’epoca del condottiero normanno Roberto di Guiscardo, quando le incursioni dei pirati,la malaria e la distruzione di Policastro, operata dallo stesso Guiscardo, spinsero la popolazione costiera a spostarsi verso le zone più interne del territorio; viene cosi a costruirsi un primo centro abitato nella Terra Turris Ursaje. Il luogo su cui sorge attualmente Castel Ruggero che intorno al 1150 ospitò un accampamento di truppe di Ruggero Secondo in normanno (da cui sorge il nome Castra Roggeri).

Torre Orsaia comprende delle piccole frazioni come Castel Ruggero, Borgo Cerreto e Torre Scalo.
Esso è un comune italiano di circa 20170 abitanti, appartenente al Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.
Le principali arterie stradali sono:
  • ss18 strada statale 18 tirrena inferiore;
  • ss 517 strada statale 517 bussentina;
  • sp 19 strada provinciale 19 Torre Orsaia- Rocca Gloriosa.
Inoltre il Comune di Torre Orsaia fa parte della comunità Montana Bussento Lambro e Mingardo.
Il piccolo comune cilentano è immerso nella natura incontaminata ove caratteristici sentieri conducono verso la valle del fiume Bussento, alla maestosa Certosa di Padula oppure alle splendide spiagge della costa delle sirene tra Palinuro e Marina di Camerota.
Torre Orsaia è facilmente raggiungibile anche in auto percorrendo l’autostrada A3, uscita Padula-Buonabitacolo e proseguendo sulla ss517 in direzione Sapri per poi uscire allo svincolo di Torre Orsaia.
Questo piccolo paesino è adagiato sul fianco di una collina in mezzo al verde degli ulivi tipici del Cilento. Esso inoltre accoglie il turista in cerca di pace e tranquillità.
I luoghi da visitare sono:
  • La chiesa madre e le varie cappelle;
  • Anfiteatro di palazzo Girardi;
  • Fontana della pergola e lavatoio;
  • La casa cilentana;
  • Biblioteca Giuseppe Vallone,
  • Museo dell’emigrante (Castel Ruggero),
  • Palazzo Mariosa e Pecorelli (Castel Ruggero);
  • Centro storico (Castel Ruggero);
  • Chiesa Madre (Castel Ruggero).